CRONACA

Pentito “Giovannone” noto trafficante di droga della zona Vesuviana

E’ di queste ore la notizia del pentimento del 32enne Giovanni Montella di Ercolano, conosciuto come Giovannone, noto trafficante di droga della zona Vesuviana e nipote di un boss del clan Fabbrocino e legato a doppio filo con i narcos napoletani di Secondigliano.

Durante la deposizione al processo Chanel, che ad aprile dello scorso anno portò in carcere 24 trafficanti della zona Vesuviana che gestivano 11 “piazze” tra Ercolano, Portici e Torre del Greco, la maggior parte delle quali controllate da donne, Giovannone ha confermato il suo pentimento e la volontà di collaborare con la giustizia.

Alla base del suo pentimento , probabilmente, anche l’agguato alla sua famiglia avvenuto il mese di agosto dello scorso anno, dove suo fratello sfuggì miracolosamente alla morte dopo che alcuni sicari, arrivati in località Via Mare in sella ad un motorino, esplosero contro la porta dell’abitazione quattordici colpi di pistola.

Giovanni Montella, alcuni mesi fa, è stato condannato a nove anni di carcere nel processo con rito abbreviato.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Controlla anche

Close
Close
Close