CRONACAULTIME NOTIZIE

Largo Salvatore Barbaro, il Comune intitola alla vittima innocente di camorra il luogo in cui venne ucciso

Da oggi il tratto di via Mare in cui la camorra uccise un giovane innocente diventa ufficialmente Largo Salvatore Barbaro, in memoria della vittima dell’agguato avvenuto in quel luogo il 13 novembre 2009.

È stata approvata dalla Giunta comunale di Ercolano su proposta del Sindaco, la delibera con la quale si è proceduto all’intitolazione a Salvatore Barbaro del piazzale in cui è attualmente in corso la realizzazione di una passeggiata con vista sul Parco Archeologico della città.

Era stato lo stesso primo cittadino, in occasione della cerimonia in ricorrenza dei dieci ani del delitto, ad annunciare l’avvio dell’iter per la nuova intitolazione di quel tratto di via Mare: «Trascorsi i dieci anni da quel brutale omicidio e con una sentenza del Tribunale di Napoli che ha riconosciuto Salvatore Barbaro vittima innocente di camorra, abbiamo ritenuto doveroso intitolare a lui il luogo in cui venne ucciso – dice il sindaco Ciro Buonajuto -. Ho provveduto personalmente ad informare i familiari del ragazzo e il procuratore Filippelli che seguì le indagini che portarono all’arresto e alle condanne dei responsabili del delitto: quel tratto di strada dovrà ricordarci per sempre cosa era Ercolano affinché non tornino più tempi in cui qui era possibile essere ammazzati solo perché si guidava una macchina dello stesso colore di quella del boss».

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close