CRONACAULTIME NOTIZIE

Imbrattate le mura del Parco giochi di Piazza Pugliano

Questa notte raid vandalici di baby gang e/o balordi occasionali, hanno imbrattato le fioriere ed i muri di recinzione del Parco giochi di Pugliano, che il 24 marzo aveva aperto al pubblico anche il campo di calcetto, interamente recintato e messo a norma dall’Amministrazione comunale, sollecitata anche dalla proposta del cantante Andrea Sannino, che aveva provveduto all’acquisto delle porte.

Sigle svastiche, scritte come “Rione Canalone” o “Zinelli”, che andranno decifrate, hanno deturpato le pareti; dovranno essere gli inquirenti a definire se tali scritte sono opere di balordi, di baby gang di ragazzini ignoranti oppure segnali preoccupanti della criminalità che da sempre l’ha fatta da padrona nella zona di Pugliano e che da qualche anno ha smesso di “ruggire”.

Scoramento anche dal primo cittadino di Ercolano, Ciro Buonajuto, che sulla sua pagina Facebook ha così commentato. “Di fronte a tanta ignoranza non ci sono parole. Probabilmente chi lo ha fatto non immagina neanche quanto dolore hanno provocato certi simboli. Ripuliremo tutto, lì abbiamo portato un’area giochi per bambini e dove ci sono i bambini questi segni di morte e sofferenza non devono esistere”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close