DIETA

Preparare lo yogurt in casa senza fermenti: una ricetta facile ed economica

Vi è mai capitato di terminare lo yogurt, l’alimento preferito per il vostro spuntino prima di andare in palestra, oppure la scelta ideale con i cereali per la colazione o ancora il vostro spezza-fame preferito durante la dieta? Niente paura! Oggi sveliamo tutti i trucchi per realizzare in casa un ottimo yogurt senza fermenti lattici e senza yogurtiera. Il risultato è garantito con un prodotto finale genuino e naturale molto simile allo yogurt greco, cremoso e compatto.

La preparazione è davvero semplice e molto economica, considerate che otterrete circa 1 kg di yogurt al prezzo di 1 litro di latte fresco. Rispetto al tradizionale prodotto del banco frigo, lo yogurt casalingo è molto denso, consistente e naturalmente dolce.

Lo yogurt ottenuto potrà poi essere da voi naturalmente arricchito con frutta fresca e/o secca, cereali, confetture varie oppure altrettante cremine light, da preparare in casa.

Ingredienti

  • 1 litro di latte fresco intero
  • 3 cucchiai di yogurt vaccino bianco oppure greco
  • termometro da cucina

Preparazione

Lasciare fuori dal frigorifero il latte e lo yogurt per un paio d’ore, in maniera tale che entrambi raggiungano la stessa temperatura ambiente.

Versare il latte in una pentola d’acciaio, aprire il vasetto di yogurt e posizionarlo nei pressi della pentola. Accendere il fuoco, scaldare il latte e spegnere la fiamma ad un passo dal bollore, prima che faccia la schiuma. Immergere la pentola in acqua fredda per far intiepidire subito il latte. Controllare con il termometro che la temperatura del latte arrivi a circa 40 °C. Nel frattempo, accendere il forno e portarlo a 40-50 °C. Versare un po’ di latte tiepido in un contenitore di plastica insieme allo yogurt e mescolare bene per togliere i grumi. Successivamente, aggiungere il resto del liquido, filtrandolo col colino. Versare il tutto in vasetti da yogurt .

Preriscaldato il forno a 40°C, porre i vasetti di yogurt su un piatto da forno ed infornare per circa 1 ora e mezza. Spegnere poi il forno e lasciare gli yogurt all’interno per circa 6 ore. Dopo aver tolto i vasetti dal forno, porli in frigo e attendere qualche ora prima di servirli.

Alcuni consigli:

    1. Lo yogurt di partenza deve essere intero e freschissimo.
    2. Come “starter” per la produzione successiva, conservare un po’ dello yogurt, già realizzato.
    3. Se non si dispone del termometro da cucina, è possibile verificare la temperatura immergendo il dito nel latte caldo per circa 5 secondi senza provare fastidio.
    4. Se si desidera aromatizzare lo yogurt, mettere un baccello di vaniglia nel latte da scaldare e toglierlo prima di immergere la pentola nell’acqua fredda.10

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close