CRONACASALUTEULTIME NOTIZIEWEB TV 1

Partita la campagna di vaccinazione anti-influenzale 2019-2020

il vaccino è come un ombrello … quando piove, servePaolo De LIGUORO

Dopo l’Ordine dei Medici-Chirurghi ed Odontoiatri di Napoli e la FIMMG, Federazione Nazionale dei Medici di Medicina Generale, anche la internet television, webTV 1 lancia la propria campagna promozionale a favore della vaccinazione antinfluenzale.

Testimonial del video è il Direttore di ercolanochannel.it, il dott. Francesco Paolo De Liguoro che nel suo duplice ruolo di medico di famiglia e conosciuto giornalista, ricorda che è consigliabile vaccinarsi in procinto dell’avvicinarsi della nuova stagione influenzale.

Ricorda con una battuta che “il vaccino è paragonabile ad un ombrello, quando piove sicuramente non ci si bagna, se poi viene l’acquazzone, ci potremo anche bagnare ma sicuramente non torniamo bagnati-fradici a casa”.

La vaccinazione anti-influenza che è totalmente GRATUITA e praticata con una sola iniezione sottocute dal proprio medico di famiglia o dai centri vaccinali dell’ASL di appartenenza, viene praticata da metà ottobre a fine dicembre ed è raccomandata a tutti i soggetti di età pari o superiore ai 65 anni ed a coloro che, di età compresa fra i 6 mesi e 65 anni sono affetti da patologie croniche.

Pertanto tutti i soggetti affetti da patologie come diabete, cardiopatie, broncopneumopatie, epatopatie croniche, neoplasie, nefropatie, ecc., donne che all’inizio della stagione epidemica si trovano in gravidanza,  individui di qualunque età ricoverati presso strutture di lungodegenza, personale sanitario di assistenza, di case di riposo ed anziani a domicilio, volontari,  tutti i soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo, categorie di lavoratori (Vigili del fuoco, forze di polizia, ecc.), oltre che personale che per motivi occupazionali è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus, devono necessariamente praticare il vaccino contro l’influenza.

L’influenza è una malattia provocata da virus (virus influenzali) che infettano le vie aeree (naso, gola, polmoni) ed i sintomi includono tipicamente l’insorgenza improvvisa di febbre alta, tosse e dolori muscolari, oltre che mal di testa, brividi, perdita di appetito, affaticamento e mal di gola.
A volte si manifesta con nausea, vomito e diarrea, specialmente nei bambini e la guarigione, generalmente avviene in una settimana o dieci giorni, ma alcuni soggetti sono a maggior rischio di complicanze più gravi o peggioramento della loro condizione di base, ed ecco quindi la necessità di vaccinarsi.

Purtroppo la sacca di individui contrari alla pratica del vaccino è ancora troppo ampia, vige ancora troppa disinformazione e scetticismo ed ecco quindi il giusto motivo di questi tanti “testimonial” che vaccinandosi pubblicamente ricordano l’importanza della prevenzione.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close