CRONACANOTIZIE DAL VESUVIANO

Incendio Red Hot Tower, il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Ercolano

Nel cuore della notte una esplosione e un successivo incendio hanno svegliato gli abitanti di corso Garibaldi di Torre del Greco, strada a ridosso del porto della città corallina, divenuta negli ultimi anni luogo di ritrovo della movida torrese, grazie alle tante attività enogastronomiche spuntate come i funghi negli ultimi anni.

Ed una di queste, il pub “Red Hot Tower” di Carlo Esposito è stato oggetto di atto vandalico, di probabile origine intimidatoria, fermo restante che al momento non viene esclusa alcuna pista dagli inquirenti.

Lo stesso titolare del pub, sul suo profilo Facebook, ha commentato: “Nonostante tutto siamo ancora qui, non meglio di prima o come prima, siamo come sempre perché in fondo: non ci avete fatto niente”.

Parole di vicinanza dal Sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba: “Dobbiamo essere tutti presenti e vicini all’imprenditore Carlo Esposito per questo atto di vigliaccheria al suo pub di corso Garibaldi. E’ un atto gravissimo quello accaduto stamattina alle 3,00 del mattino in una zona che sta risorgendo grazie ad imprenditori che hanno creduto ed hanno aperto tante attività. Al primo cittadino fa eco la Consigliera Regionale Loredana Raia “questa è un’azione violenta e noi vogliamo dare subito il segnale di una comunità che si mobilita per contrastare ogni forma di violenza e di illegalità”.

Anche dall’Amministrazione Comunale di Ercolano, sono giunte parole di sostegno, difatti il primo cittadino di Ercolano, l’avv. Buonajuto ha partecipato in serata alla manifestazione tenutasi a sostegno dell’imprenditore torrese: «Ho partecipato alla manifestazione di ieri sera all’esterno del Red Hot Tower a Torre del Greco e sono rimasto colpito dalla partecipazione di tante persone, istituzioni e associazioni a sostegno del proprietario del locale colpito da un raid incendiario – dice il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto -. Ho voluto portare la testimonianza della città di Ercolano che, nel corso degli ultimi anni, ha combattuto e vinto contro i clan che imponevano estorsioni ai danni delle attività commerciali. Da parte nostra, c’è la piena disponibilità a fornire ogni forma di assistenza e sostegno all’Amministrazione comunale ed ai commercianti di Torre del Greco nella lotta al racket. La nostra esperienza – conclude Buonajuto – insegna che questi fenomeni criminali si sconfiggono solo grazie ad una compatta sinergia tra forze dell’ordine, magistratura e tutte le istituzioni del territorio».

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close