CULTURA ED EVENTINOTIZIE DI ERCOLANO

Herculaneum 3D Scan

Il Parco Archeologico di Ercolano lancia una nuova esperienza immersiva: “Herculaneum 3D Scan” in collaborazione con l’Herculaneum Conservation Project sostenuto dal Packard Humanities Institute (PHI).

In pratica, nuovi contenuti digitali sui canali social del Parco di Ercolano saranno disponibili per potere rendere il pubblico ancora più protagonista di un’esperienza visita immersiva.

Ogni settimana, nell’ambito della programmazione social del Mercoledì dei Lapilli, i visitatori potranno entrare virtualmente in una nuova residenza degli antichi ercolanesi, ammirarne i dettagli costruttivi ed interagire con strumenti specifici con l’ambiente virtuale.

“Herculaneum 3D Scan” nasce dalla volontà di condividere con la comunità, sia essa quella propriamente scientifica, degli addetti ai lavori che del pubblico più ampio, in anteprima parte della ricchissima banca dati raccolta nell’ambito della pluriennale attività di documentazione e monitoraggio del sito archeologico di Ercolano.

Un esperimento condiviso che esplora non solo le nuove modalità di fruizione virtuale del Bene Culturale ma anche le potenzialità in termini di strumento di lavoro per il settore.
Le nuvole di punti 3D sono state acquisite nel corso delle attività di progettazione degli ultimi cinque anni.
I dati messi a disposizione riguardano alcune delle domus più importanti dell’antica Herculaneum. Non si tratta di ricostruzioni virtuali bensì di vere e proprie scansioni tridimensionali: nuvole di punti 3D ad altissima densità acquisite per mezzo di laserscanner 3D e riprese fotogrammetriche da drone.

All’interno della nuvola 3D è possibile navigare e visitare virtualmente i differenti ambienti delle domus ma anche misurare distanze, superfici, volumi o ancora estrarre sezioni ed esportare i risultati nei formati più comuni.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close