EDITORIALE

Caro Virus … grazie per questo 1° maggio!

Caro  Virus  ti  scrivo  . . . Francesco Paolo DE LIGUORO

il Punto. L’EDITORIALE

Con questa mia voglio esprimere la mia rabbia, le mie perplessità, le mie preoccupazioni … in uno, il mio più profondo RIBREZZO nei tuoi confronti.

Mi hai tolto il sorriso e lo hai tolto ai miei figli, ai miei cari, ai miei amici, ai miei pazienti.

Stai facendo di tutto per rovinarci la vita, una vita costruita giorno per giorno, tra le difficoltà, tra i sacrifici.

Ci hai abbrutiti. Ci hai isolato, allontanato dai genitori, dai figli, dagli amici, dalle persone a noi più care, dalle nostre passioni. Si perché tu non lo sai, ma noi viviamo anche di passioni, di sentimenti, di momenti di tenerezza, di gioia. Tu non lo sai, ma NOI siamo abituati a sorridere quando guardiamo l’orizzonte, perché per noi il bicchiere anche nelle asperità è sempre mezzo pieno; invece tu, ci stai togliendo l’ottimismo, ci stai facendo guardare il futuro con apprensione, con troppi interrogativi.

Ci stai togliendo la tranquillità, la serenità, perché ci vuoi e purtroppo CI DEVI e ci DOVRAI DISTANZIARE, isolare e non so ancora per quanto tempo; e cosa ancora più grave, per me intollerabile, stai inculcando ed inculcherai in noi la cultura del SOSPETTO, minerai le nostre fiducie anche nelle persone più care, perché purtroppo tu, bastardo, ti annidi anche in modo silente … pronto a colpire.

Vattene MALEDETTO, hai già portato via con te tante belle persone, tanti uomini e donne che non meritavano di abbandonare questa vita terrestre in questo modo; hai già dimezzato una generazione di anziani, di persone che dopo una vita di stenti e di sacrifici, avevano ed hanno il diritto di godersi la vecchiaia in santa pace, di assaporare il calore dell’abbraccio dei propri figli, dei propri nipoti.

Hai distrutto la vita di tante famiglie di operatori sanitari, di medici, di infermieri, perché questi,con sprezzo del pericolo, hanno OSATO sfidarti.

Stai distruggendo la nostra economia, stai portando alla disperazione migliaia di persone che stanno mettendo in discussione il proprio futuro economico. Vigliacco !

Stai evidenziando ancora una volta, ma ti assicuro che non ce ne era bisogno poiché già lo sapevamo, l’AVIDITA’ dei nostri politici, TUTTI, che anche in questa circostanza, da destra a sinistra, stellati, non stellati, pesciolini, verdi, rossi, azzurri, anziché fare gioco di squadra, di compattarsi a testuggine come direbbe il “Gladiatore”, per fronteggiarti, fanno il tuo maledetto gioco e ci DIVIDONO anche nelle cose più ovvie e ci rendono così ancora più VULNERABILI.
Infame !

Stai fingendo di indietreggiare, ma sei pronto a colpirci una seconda volta, con maggiore incisività e noi, poveri incolpevoli, abbiamo una sola arma, quella della SPERANZA, la speranza che la gente sia RESPONSABILE, che metta da parte il proprio egoismo e favorisca il NOI all’IO, ma tu lo sai bene, perché sei furbo, che sarà per noi difficile, quasi impossibile, perché le persone prese dal proprio egoismo dimenticheranno molto presto l’ABC delle precauzioni e faranno il tuo gioco.

Spero tanto di sbagliarmi e mi auguro fortemente che tu mi possa contraddire … sappi però che TI ODIO, dal profondo del mio cuore !

Con rancore,
Paolo De Liguoro.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close