CULTURA ED EVENTI

Camila, un uragano di bellezza

Lei è Camila, bella , simpatica affabile, sorridente come può esserlo una ragazza di 21 anni. Ma quando la conosci e le parli di cosa fa nella vita ti rendi conto che questa ragazza nata a Calì (Columbia) è un “ uragano“.
Dopo esser divenuta Miss International Canada 2018 ha viaggiato raggiungendo Hokkaido, Nikko, Niigata, Kawagoe, Kaga, Osaka, Kyoto, Kanto settentrionale come ambasciatore culturale del paese.

Dal 2016, Camila è ambasciatrice dell’organizzazione che ha contribuito a ospitare eventi di raccolta fondi in Canada e Colombia. In particolare, ha partecipato alla Mezza Maratona di Bogotà del 2017 facendo parte del team #PorUnaSonrisa che ha donato oltre 240 sorrisi.

Nel mondo è l’immagine Meraki un’iniziativa proposta da un gruppo di studenti che ha intrapreso la strada della moda . I disegni Meraki sono prodotti da fonti sostenibili e dipinti a mano. Obbiettivo, è promuovere la moda e lo stile consapevole rispettoso dell’ambiente.

Le sue interviste a Justin Trudeau, Pablo Rodriguez, Sebastian Giovinco, Lidia Bastianich, David Rocco, Nicky Jam, Romeo Santos, J Balvin, Karol G e persino un’intervista con Bad Bunny valgono qualcosa come tre milioni di visualizzazioni. Ha praticamente intervistato chiunque sia coinvolto nel calcio in Canada o coinvolto nello sviluppo di questo sport a livello internazionale.

Da un anno è conduttrice e produttrice di Halftime Show programma di TLN Media Group, l’emittente ufficiale della Serie A in Canada.
In queste foto è allo stadio Olimpico di Roma a seguire il Derby capitolino; successivamente l’abbiamo incontrata sulla tribuna stampa dello Stadio San Paolo a seguire con TV Canadian l’incontro di calcio, Napoli-Juventus.

“Adesso sono qui, in Italia, per produrre uno speciale su Roma, poi sarò a Napoli, a Milano e a Torino sperando di cogliere la cultura e la passione dei tifosi italiani nonché cibo, musica, moda, storie di interesse umano e tutto ciò che circonda il bellissimo gioco del football; vogliamo trasportare quell’energia in Nord America e continuare a far crescere la Serie A Tim in Canada.“

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close